Original instructions – Istruzioni originali – Instructions originales – Original-Anleitungen - Instrucciones originales
- 18 -
sostituire anche il filtro olio (fig. 4, rif.B). Per togliere l’olio dal motore, svitare il tappo posto sul lato destro del
basamento motore (fig. 4, rif.C). Inserire l’olio dall’apposito tappo (fig. 4, rif.A).
La prima precauzione è quella di effettuare correttamente la manutenzione del motore, mantenendo
sempre il filtro aria pulito e l’olio motore a livello.
Mantenere ben pulito il vano motore, la zona marmitta e collettori utilizzando, se possibile, un aspiratore.
Controllare il filtro aria (fig. 7, rif.B) ogni 8 ore o anche più frequentemente se l’ambiente è molto polveroso.
Per non pregiudicare il passaggio dell’aria che serve a raffreddare il motore, bisogna tenere sempre
pulita la griglia posta sulla parte superiore del motore (fig. 7, rif.A).
TRASMISSIONI IDRAULICHE
Controllare il livello nel serbatoio con i motori freddi (fig. 5, rif.A). Se occorre, aggiungere olio motore
20W50 (quantità totale: 4,5 litri). Eseguire periodicamente questo controllo.
Attenzione! Sostituire l’olio delle trasmissioni la prima volta a 40 ore, e successivamente ogni 200 ore o
una volta all’anno.
Occorre sostituire l’olio prima delle 200 ore se:
- l’olio è di colore nero;
- l’olio è di colore biancastro (l’olio è contaminato con acqua);
- sono presenti dei residui di colore nero (parziale deterioramento dell’olio).
Per togliere l’olio rimuovere il filtro (fig. 10, rif.A). Di seguito installare il nuovo filtro e inserire l'olio dal
serbatoio di compensazione (fig. 5, rif.A). Prestare particolare attenzione ad eventuali impurità che
possono finire nel circuito causando gravi problemi alla macchina.
Quando si sostituisce l’olio idraulico sostituire anche il filtro olio; fare attenzione al grado di filtraggio.
Mantenere sempre pulito l'alloggiamento delle trasmissioni idrostatiche per garantire il raffreddamento
dell'olio da parte delle palette di ventilazione. Se queste dovessero risultare danneggiate, occorre
procedere con la sostituzione.
PUNTI DI LUBRIFICAZIONE CON GRASSO
Consultare la collocazione dei punti di lubrificazione seguendo l’apposito schema (fig. 2, n°3). Lubrificare
con grasso ogni 40 ore i mozzi lama, le leve di avanzamento, il parallelogramma dell'alzata piatto, il
perno dell'attacco due punti del piatto, gli snodi sferici del cilindro stabilizzatore.
DISPOSITIVO STABILIZZATORE DELLA MACCHINA:
La FX 20 dispone di un dispositivo che migliora la maneggevolezza della macchina lungo le pendenze.
Un cilindro oleodinamico (fig. 11) posto nella parte inferiore del telaio, interviene quando si determina un
leggero distacco da terra della ruota posteriore della macchina e ne blocca il sollevamento. Il cilindro
oleodinamico viene pilotato da un pendolo (fig. 6, rif.B) che rileva la pendenza del terreno. In questo
modo si ha un'ottima trazione nelle salite ed una notevole stabilità del retrotreno nelle pendenze.
Occorre controllare periodicamente il livello dell'olio del dispositivo (fig. 6, rif.A) ed ingrassare gli snodi
sferici del cilindro oleodinamico. Non riempire mai completamente il serbatoio dell'olio in modo da evitare
fuoriuscite. Il livello ottimale è pari alla metà della capienza del serbatoio olio. Utilizzare solo olio
idraulico OSO 10.
RIBALTAMENTO DEL PIATTO E AFFILATURA DELLE LAME
Per l'ispezione e la manutenzione del piatto procedere come segue:
1) mettere in moto la macchina;
2) sganciare le due leve rosse di blocco del piatto (fig. 12, rif.A);
3) ribaltare la pedana fino ad incastrarla nei relativi tamponi in gomma (fig. 13, rif.A);
4) tenere premuto l'interruttore alzata piatto (fig. 1, n°4) fino al ribaltamento completo dell'apparato di taglio (fig.
22). L'interruttore va tenuto premuto nella direzione che porta il piatto ad avvicinarsi al terreno.
5) rilasciare l'interruttore.
6) spegnere il motore.
7) ATTENZIONE! Inserire le sicurezze come da fig. 23 e rimuoverle solo dopo aver terminato le
operazioni di manutenzione.
Non occorre sganciare la cinghia della PTO.
Attenzione! È possibile effettuare il ribaltamento del piatto anche con il motore della macchina spento.
Tuttavia si sconsiglia questa operazione per consentire all'alternatore integrato sul motore di compensare
l'assorbimento di corrente dell'attuatore elettrico durante il ribaltamento. Effettuando il ribaltamento a motore
acceso si avrà una maggiore vita della batteria e il ribaltamento del piatto risulterà più veloce.
Una lama non affilata strappa l’erba conferendole un brutto aspetto. É necessario che l’affilatura sia sempre
eseguita sui taglienti delle tre lame. Le lame, usurandosi, perdono il taglio e tendono a sbilanciarsi facendo
vibrare il tosaerba; riaffilare le lame uniformemente.